Vai alla scheda dell’autore
Making Sense

"Sensi e parole per comprendere l'arte"


sensi e parole per comprendere l'arte
*clicca per visualizzare l’anteprima del libro

Pagine: 286

Formato: 15x22 cm

Data di pubblicazione: 03-07-2020

Testi di: AA.VV.

Lingua: Italiano

Copertina: Copertina Morbida Opaca

Prezzo libro cartaceo: 25.00

Prezzo ebook: 4.99 €

Formato ebook: .pdf

Acquista LibroAcquista ebook

SENSI E PAROLE PER COMPRENDERE L’ARTE
286 pagine, 16,5x24cm

a cura di: Maria Cristina Azzolino, Orietta Brombin, Annamaria Cilento, Angela Lacirignola, Rocco Rolli, Tea Taramino

Contributi di: Laura Anfuso, Maria Cristina Azzolino, Flavia Barbaro e Giorgia Rochas, Valeria Bottalico, Orietta Brombin, Maria Chiara Ciaccheri, Annamaria Cilento, Anna Di Domizio, Giuseppe Di Napoli, Daniela Floriduz, Francesco Fratta, Maria Luisa Gargiulo, Aldo Grassini, Anna La Ferla, Angela Lacirignola, Fabio Levi, Brunella Manzardo, Rocco Rolli, Loretta Secchi, Tea Taramino, Paola Traversi, Silvia Varetto, Anna Giuliano.

“Sensi e parole per comprendere l’arte” è una riflessione corale sulle pratiche di accessibilità ai luoghi e ai contenuti della cultura che trae origine dai contributi esposti nell’omonimo convegno, tenutosi al Teatro Gobetti di Torino, il 25 e 26 maggio 2017. Il testo si articola in tre sezioni, in cui espone: i risultati della ricerca condotta dal gruppo Making Sense; una sintesi dell’intenso lavoro di sperimentazione svolto nell’area torinese da vari musei e associazioni; una raccolta di saggi brevi di esperti di primo piano nel campo dell’accessibilità e della comunicazione, provenienti da varie parti d’Italia.
A partire dalla non accettazione che una carenza sensoriale sia preclusiva alla fruizione dell’arte e assumendo che il linguaggio giochi un ruolo tutt’altro che secondario nel rapporto con la cosiddetta realtà oggettiva, nel libro si indagano il rapporto tra parola e immagine, i valori comunicativi del linguaggio e della relazione interpersonale. La scrittura a più voci richiama l’attenzione sull’urgenza di aprire un ampio confronto a livello nazionale su quali siano i requisiti imprescindibili che devono caratterizzare tanto le forme e i modi della comunicazione quanto i vari tipi di supporto e le tecnologie impiegate, affinché si realizzi una vera accessibilità.

 

 

CONDIVIDI SU:
  • twitter
  • twitter
SEGUICI SU:
  • facebook
  • twitter
  • friend
  • tumblr
  • linkedin