Prinp Editore a The Others 2016

 

Dal 3 al 6 novembre 2016 a Torino The Others entra nell’ex Ospedale Regina Maria Adelaide, in Lungo Dora Firenze 87, nel cuore di Borgo Rossini per aprirlo all’arte e alla creatività contemporanea. L’ex Ospedale è un meraviglioso edificio inaugurato nel 1887 che ha dismesso la sua attività di centro traumatologico nella primavera di quest’anno ed è situato in un rione popolare che sta accogliendo il “nomadismo” di nuove attività e vocazioni creative.

Proprio il nomadismo culturale è il tema che accompagna la sesta edizione della fiera indipendente dedicata all’arte emergente nell’ambito degli appuntamenti di Contemporary Art Torino, realizzata con la collaborazione di Regione Piemonte, Città di Torino e Città della Salute e della Scienza. Dopo il grande successo dell’apertura delle ex Carceri Le Nuove, con oltre 80.000 visitatori in 5 anni, The Others non solo cambia sede ma consolida la sua identità di progetto itinerante, che occuperà di volta in volta spazi anticonvenzionali, spesso in disuso, contribuendo alla loro riattivazione.
The Others, con la sua identità indipendente, aperta e multiforme, prosegue nello sviluppo di una proposta complementare agli altri appuntamenti fieristici per interpretare il cambiamento, la contaminazione tra discipline e generi, la richiesta di accesso e di promozione dei nuovi talenti, la riduzione delle distanze tra espositori e pubblico. The Others è un luogo di scoperta e di incontro aperto alla comunità locale e al mondo dell’arte nazionale e internazionale, per accogliere in maniera non convenzionale la circolazione di idee e stimoli e contribuire a una consapevolezza sempre più ampia del ruolo dell’arte contemporanea nella nostra società.
Per riflettere su questi temi, tra i progetti speciali di questa edizione si svolge The Others Roundtable, un momento di confronto sul “Cultural Nomadism” e sui valori che lo accompagnano: mobilità, flessibilità, spirito di adattamento, dinamismo, eterogeneità, cosmopolitismo, contaminazione culturale. L’appuntamento è per venerdì 4 novembre 2016 (dalle ore 18).
La ricerca di un’offerta variegata e di qualità, che sappia parlare a un pubblico diversificato e anche promuovere un giovane collezionismo, è affidata a un nuovo comitato curatoriale, composto da Bruno Barsanti, Ludovica Capobianco e Greta Scarpa, giovani curatori con esperienze in Italia e all’estero, chiamati a interpretare linguaggi e codici delle espressioni artistiche della loro generazione, aprire nuove prospettive e proporre un osservatorio sempre più internazionale destinato a consolidarsi negli anni.
In un percorso tra i corridoi che collegano i diversi corpi del piano terra dell’ex Ospedale, The Others ospita oltre 30 espositori unendo anche quest’anno la proposta di gallerie insieme a realtà non profit focalizzate sulla promozione e sullo sviluppo del panorama artistico emergente, con un’attenzione alla trasversalità dei linguaggi e dei pubblici, in particolare delle generazioni più giovani.
The Others è itinerante e site-specific non solo nel superamento del concetto di stand: il comitato curatoriale presenta un programma di Special Projects pensati per il nuovo spazio, con la seconda edizione della mostra The Others Exhibit e con le proiezioni di The Others Screen.
Nella sua formula di appuntamento serale, The Others propone un programma musicale, performativo, aree dedicate al food nel cortile interno dell’Ex Ospedale, in un’atmosfera informale in cui darsi appuntamento al termine delle giornate dell’arte torinesi.

The Others
3 – 6 novembre 2016

Ex Ospedale Regina Maria Adelaide
Lungo Dora Firenze 87, Torino

Promossa da
Associazione The Others

Organizzato da
The Others SRL

Direttore
Andrea Casiraghi

Comitato Curatoriale
Bruno Barsanti, Ludovica Capobianco, Greta Scarpa

Sede
Ex Ospedale Regina Maria Adelaide
Lungo Dora Firenze 87, Torino

Date
3 – 6 Novembre 2016

Orari di apertura

3 Novembre | ore 21.00 – 1.00 | Opening party
4 – 5 Novembre | ore 17.00 – 1.00 | The Others show
6 Novembre | ore 11.00 – 20.00 | The Others show

Ingresso
Intero 7,00 euro
Ridotto per convenzioni 5,00 euro

Per informazioni
theothers@theothersfair.com
+39 011 850 660

http://www.theothersfair.com

 

Lawrence Ferlinghetti in maschera presenta “La Poesia della Maschera”

Il grande Lawrence Ferlinghetti testimonial del nostro libro “La Poesia della Maschera” di Fernando Mastropasqua e Ferdinando Falossi.

Ferlinghetti ci ha voluto salutare con questo breve video realizzato nella sua casa di San Francisco. Siamo profondamente toccati, onorati ed increduli di questo inaspettato omaggio del Maestro.
Oltre ad essere un grandissimo poeta, Ferlinghetti è stato il primo editore, con la sua libreria e casa editrice City Lights, di tutta la Beat Generation. Un Maestro assoluto.

Guarda il video di Lawrence Ferlinghetti in maschera

Vai alla pagina del libro


Prinp Editore partecipa a PARATISSIMA XI – ordine e caos?

Nel 2015, dal 4 all’ 8 novembre, si svolgerà l’undicesima edizione di Paratissima a Torino Esposizioni. Per il secondo anno Prinp, editore ufficiale della manifestazione, partecipa alla grande kermesse torinese con uno stand e la gestione del bookshop in fiera. Da non perdere!

Durante la scorsa edizione hanno partecipato più di 600 artisti e oltre 100 performers richiamando  82.814 visitatori in 5 giorni.

Nata come manifestazione off di Artissima, fiera internazionale di arte contemporanea, Paratissima è diventata in pochi anni uno degli eventi di riferimento nel panorama artistico a livello nazionale.

Gli artisti di Paratissima sono i creativi (pittori, scultori, fotografi, illustratori, stilisti, registi, designer) emergenti, che non sono ancora entrati nel circuito ufficiale dell’arte, e i nomi affermati che desiderano mettersi in gioco in un contesto dinamico rivolto ad una vasta platea.

Le sezioni principali di Paratissima sono dedicate al design, al fashion, alla fotografia, alle giovani gallerie di arte contemporanea e street artist.

Aree didattiche, laboratori e workshop assumono un ruolo fondamentale nella manifestazione nell’ottica di innescare una partecipazione attiva, una connessione tra pubblico e giovani artisti durante i cinque giorni dell’evento.

L’offerta artistica è ampliata da eventi progettati da Paratissima e collaborazioni con altre aziende o associazioni, progetti speciali ritenuti tali per il livello di qualità e importanza, e mostre che ospitano artisti di fama internazionale..

Nel 2014 Paratissima ha compiuto 10 anni e siamo così giunti all’undicesima edizione, la prima di una nuova decade che rappresenta per noi un punto di svolta e un punto di partenza.

E’ arrivato per noi il momento di porre qualche domanda, di riflettere, di rimettere tutto in discussione e di iniziare un nuovo percorso.

Paratissima 11
Ordine o Caos?

www.paratissima.it

 

The Others 2015 è staygold!

The Others è un progetto espositivo internazionale dedicato all’arte contemporanea emergente, giunto alla sua quinta edizione. I protagonisti di The Others sono tutti gli operatori, profit e no-profit, che lavorano continuativamente su programmi dedicati a giovani artisti: gallerie nate dopo il 1 gennaio 2009 e, indipendentemente dalla data della propria apertura, centri no-profit, associazioni e fondazioni, collettivi di artisti o curatori, artist-run-spaces, progetti editoriali, premi d’arte, residenze per artisti, scuole e accademie d’arte, librerie che si occupano di arte, spazi di design giovane ed autoprodotto, grafica d’artista che si incontrano a The Others per realizzare un focus sulla comunità globale dell’arte emergente. Una piattaforma espostiva unica nel suo genere, nata per riunire la molteplicità delle realtà che operano per la promozione degli artisti più giovani, realtà differenti per tipologia, obiettivi, programmi e mezzi espressivi – cui raramente sono dedicate iniziative di promozione collettiva – ma tutte accomunate dallo spirito di ricerca e di valorizzazione delle energie creative emergenti. Una significativa occasione di visibilità e al contempo un fondamentale luogo di incontro e di scambio di esperienze, contatti e progetti; confronti che sono alla base dello siluppo di network professionali e attivatori di virtuose sinergie fondamentali per la crescita dell’intero sistema artistico contemporaneo. Ideato per i giovani espositori in termini di qualità ed accessibilità, The Others è quindi un osservatorio privilegiato sulla creatività emergente internazionale, un luogo di proposta culturale accogliente, sperimentale, anticonvenzionale. Una sede affascinante – l’ex carcere Le Nuove – e orari di apertura serali – dalle 17.00 alle 01.00 – completano una formula che si è affermata come nuovo format di promozione dell’arte e al contempo offrire al pubblico il rinnovato piacere della scoperta delle voci più nuove e delle energie più prorompenti del panorama artistico. Dotata di una performing area allestita nell’affascinante teatro dell’ex-carcere – sede deputata per incontri, presentazioni, performances teatrali e musicali, proiezioni video, musica dal vivo e dj set – e di bar e punti ristoro organizzati negli ex laboratori che si affacciano sul giardino centrale, Le Nuove rappresentano l’imprescindibile luogo di incontro e ritrovo di tutti gli artlovers e del pubblico più giovane, il cuore pulsante della settimana dell’arte contemporanea torinese.

Rimanere puri, veri, fedeli a se stessi e ai propri ideali, integri nel corpo, saldi nello spirito, sempre in movimento, sensibili a ciò che accade attorno. Essere liberi, anticonformisti, sovversivi verso omologazioni o stereotipi. Provare a essere felici, positivi, creativi, cioè a stare bene, con se e con gli altri, con il mondo. C’è un modo per dire tutto ciò, un’espressione che è un mood, un progetto, una scelta. staygold è la suggestione di The Others 2015, da condividere con tutti coloro che ne faranno parte.

The Others 2015 propone come nella passata edizione le tre sezioni:
OtherScreenOtherStage e OtherSound. Le prime due sono dedicate al video e alla performance mentre la terza alla ricerca musicale; queste sezioni si svilupperanno secondo un calendario e un programma di proiezioni e live, performativi e sonori, durante i quattro giorni di manifestazione. Le gallerie partecipanti a The Others 2015 sono libere di proporre, senza alcun costo aggiuntivo, uno o più lavori dei propri artisti per ogni sezione. Le eventuali proposte che arriveranno entro il 4 settembre 2015 verranno esaminate dalla Direzione Artistica (Olga Gambari, in collaborazione con Roberta Pagani) e dal Comitato Scientifico (Stefano Riba, Liv Vaisberg e Pietro Gaglianò) che selezionerà i progetti più interessanti valutandoli in base a criteri di più alto profilo di ricerca, sperimentazione, qualità della proposta culturale e fattibilità tecnico-pratica. OtherScreen – è una sala di proiezione dedicata alla visione, un piccolo cinema temporaneo, dove ogni giorno si alterneranno video e film (per ciascun video proposto è richiesta scheda tecnica e una durata massima di 20’). OtherStage – trasformerà l’esedra sulla quale affacciano i corridoi espositivi in un teatro sempre aperto, trovando nell’architettura dello spazio un palcoscenico ideale per performance, azioni e talk. Le performance presentate dovranno prevedere un accadimento agile e di facile allestimento consentendo alle diverse azioni di accendersi e vivere in maniera inaspettata, in dialogo con lo spazio e la presenza del pubblico. Il programma di performance si svolgerà a cadenza di brevi intervalli (10’ tra l’una e l’altra) per permetterne l’allestimento e il disallestimento (per ogni progetto performativo è richiesta scheda tecnica e precise indicazioni dei materiali necessari, il tipo di azione, le tempistiche, il numero di attori coinvolti. Eventuali set-up ‘speciali’ dovranno essere concordati con la direzione). OtherSound – è la sezione speciale dedicata a progetti musicali di ricerca, crossover tra arte e sperimentazione sonora, una finestra che ogni giorno presenterà realtà ed esperienze che esplorano le contaminazioni dei linguaggi e dei generi musicali più underground e le potenzialità nascoste in nuovi percorsi sonori. Eventuali proposte da parte degli espositori saranno valutate e inserite nel programma di OtherSound.

The Others è promosso dall’ Associazione The Others e organizzato da Ventundodici Srl.

www.theothersfair.com

PRINP EDITORE AL SALONE DEL LIBRO

PRINP EDITORE AL SALONE DEL LIBRO
Salone Internazionale del Libro di Torino
dal 14 al 18 maggio 2015

Book to the Future >> Pad 2 – Stand J132

Vi aspettiamo al nostro stand al Salone del Libro 2015.
Saggi, libri d’arte e fotografia, cataloghi di mostre e molto altro, rigorosamente in modalità print on demand, crossmedia e self-publishing.
In compagnia dei nostri amici autori Ferdinando Falossi, Fernando Mastropasqua, Ramona Vada, Mauro Villone e la O.N.G. Para Ti di Rio de Janeiro, potrete sfogliare (e cliccare) le nostre ultime produzioni editoriali, oltre a scoprire un nuovo modo di fare editoria d’arte.

Segnaliamo due appuntamenti che ci vedono relatori all’interno del programma del Salone del Libro:

Giovedì 14 maggio, ore 18.00 – Book to the Future
ART PUBLISHING NOW! – Editoria crossmediale e Self Publishing per le arti contemporanee
a cura di PRINP – EDITORIA D’ARTE 2.0
Partecipanti: Ferdinando Falossi, Fernando Mastropasqua, Dario Salani, Ramona Vada, Mauro Villone

Venerdì 15 maggio, ore 15.00 – Future Lab
VIOLA SUPERNOVA – crossmedia graphic novel, transmedia storytelling e self publishing: l’innovazione nell’editoria per ragazzi
a cura di PRINP – EDITORIA D’ARTE 2.0
Partecipanti: Andrea Grappolo, Dario Salani

Programma completo sul sito del Salone:
http://www.salonelibro.it/it/programma.html

http://www.salonelibro.it/
www.prinp.com

PIERO GILARDI. L’artista e l’uomo nel mondo

Presentazione del catalogo presso il PAV – Parco Arte Vivente, Torino – giovedì 4 aprile 2013, ore 18,00

Piero Gilardi e Claudio Cravero, curatore della mostra e della pubblicazione, presentano il quaderno monografico realizzato in occasione dell’esposzione Piero Gilardi_Recent works 2008-2013, in corso presso il Centro sperimentale d’arte contemporanea.
Attraverso una selezione di opere, di cui molte inedite al pubblico italiano, nel volume sono raccolti i lavori realizzati negli ultimi cinque anni, proprio a partire dalla nascita del PAV e dell’installazione ambientale Bioma, i due progetti più ambiziosi che annoverano Gilardi tra gli esponenti di rilievo nel panorama italiano dell’arte cosiddetta del “vivente”.

A seguire, sarà possibile visitare la mostra Piero Gilardi_Recent works 2008-2013

Ingresso libero

Il quaderno monografico è in vendita presso il bookshop del museo e sul sito internet www.prinp.com

Info:
PAV | Centro sperimentale d’arte contemporanea
via Giordano Bruno 31, Torino
t. +39 011 3182235 | info@parcoartevivente.it

4FOCUS on The Others 2011>2012

The Others Fair 8-11 novembre 2012

ex carceri Le Nuove | TORINO

stand C17

  4 fotografi under 35 - Davide De Martis, Sara Vindrola, Andrea D’Angelo e Vanessa Vettorello - erano stati chiamati da PHOS a realizzare un progetto fotografico durante le quattro serate della prima edizione di The Others nel Novembre 2011”.

Le opere presentate in mostra quest’anno nella cella/stand C17 sono il frutto di una personale interpretazione del luogo e delle persone da parte dei fotografi.

 Sara Vindrola è stata invitata per la sua capacità di cogliere l’anima dei luoghi, di “indagare la natura dell’uomo attraverso il suo spazio” come lei stessa dichiara. Caratteristica delle sue fotografie è dunque l’assenza fisica delle persone, anche se fortemente presenti attraverso quelle tracce lasciate dal loro passaggio: oggetti abbandonati e sepolti che non raccontano solamente cos’è stato un luogo ma ancor più com’è stato vissuto.

 

Davide De Martis ha immortalato le espressioni della gente isolandola dal contesto, soggetti colti di sorpresa nei loro atteggiamenti spontanei o raramente ritratti in posa; il suo occhio attento coglie gli attimi, li ruba per noi trasformandoli in “curiose” pose plastiche quasi impercettibili a occhio nudo.

 

 

 

 

 

Vanessa Vettorello ha utilizzato muri e pavimenti delle ex Carceri come fossero le quinte di una rappresentazione teatrale; attraverso l’uso di un occhio di bue ha illuminato “magicamente” persone trovate sul posto e coinvolte al momento, rendendole protagoniste di una messa in scena fatta per immagini. Dice: “Attraverso una mia personale interpretazione, ho voluto lavorare sui ricordi, i desideri e le paure delle persone che sono passate da Le Nuove durante la sua lunga, sofferta e variegata storia”.

 

I ritratti “segnaletici” di uomini e donne (in bianco e nero) scattati da Andrea D’Angelo, riprendono la metodologia adottata tra fine ‘800 e inizio ‘900 per fotografare i delinquenti. Ispirandosi alle leggi scientifiche, allora teorizzare, delle somiglianze fisionomiche tra questi, ha ritratto simultaneamente i soggetti sia frontalmente che di profilo, utilizzando uno specchio appositamente realizzato. I visitatori sono stati così consapevolmente schedati, fornendoci un archivio in cui è possibile confrontare i volti della gente del mondo dell’arte.

 

4Focus on The Others – IL LIBRO

a cura di PHOS

Centro polifunzionale per la fotografia e le arti visive

4 giovani fotografi, in collaborazione con un graphic designer, durante le 4 serate della prima edizione di The Others, fiera di arte contemporanea che si è tenuta a Torino dal 4 al 6 novembre 2011 all’ex carceri Le Nuove, hanno realizzato un libro/evento dal vivo.

In una postazione/redazione editoriale (lo stand A13 di Prinp Editoria d’Arte 2.0) si è lavorato in progress alla produzione in diretta di un libro d’arte.

Le immagini scattate da Andrea D’Angelo, Davide De Martis, Vanessa Vettorello e Sara Vindrola sono una personale interpretazione del luogo e delle persone che hanno animato The Others durante i 4 giorni di fiera.

Il libro, impaginato in situ dal giovane designer Andrea Azzarita, documenta l’incontro tra la fotografia, l’architettura e la storia della particolare location delle Ex Carceri Le Nuove, a futura testimonianza della prima edizione di un importante evento fieristico d’arte.

SCHEDA LIBRO:

4Focus on The Others

fotografie di Andrea D’Angelo, Davide De Martis, Vanessa Vettorello, Sara Vindrola

testi di Enzo Obiso e Ilaria Ferretti

graphic design Andrea Azzarita – NDR Grafica

www.ndrgrafica.altervista.org

coordinamento generale PHOS – centro polifunzionale per la fotografia e le arti visive

via Garibaldi 35bis, Chieri (TO)

www.phos-sito.eu

formato 20×25 cm

copertina rigida

92 pagine a colori

Prinp Editore, 2011

www.prinp.com

http://prinp.com/blog

www.phos-sito.eu

www.theothersfair.com

NEW BOOK OUT NOW: IVAN CAZZOLA

PRESENTAZIONE LIBRO “V – AS IN GEESE…” DI DAVID RUFF

Presentazione del libro “V – as in geese…” di David Ruff avvenuta al Museo di Scienze Naturali di Torino il 31/05/2011.
Con Irene Ivaldi, Floriano De Santi, Susan Finnel Ruff.

 

 

4Focus on The Others

4Focus on The Others
A cura di Enzo Obiso in collaborazione con Ilaria Ferretti (PHOS – Centro polifunzionale per la fotografia e le arti visive)

4 giovani fotografi, in collaborazione con un graphic designer, durante le 4 serate della fiera The Others, che si terrà a Torino dal 4 al 6 novembre all’Ex Carcere Le Nuove in via Paolo Borsellino 3, realizzeranno un libro/evento dal vivo, in una postazione/redazione editoriale (stand A13 – Prinp Editoria d’Arte 2.0) che lavora in progress alla produzione in diretta di un libro d’arte.
 Le immagini scattate da Andrea D’Angelo, Davide De Martis, Vanessa Vettorello e Sara Vindrola saranno una personale interpretazione del luogo e delle persone che animeranno The Others durante i 4 giorni di fiera.
Il libro, impaginato in situ dal giovane designer Andrea Azzarita, documenterà l’incontro tra la fotografia, l’architettura e la storia della particolare location delle Ex Carceri Le Nuove, a futura testimonianza della prima edizione di un importante evento fieristico d’arte.
Scheda Libro:
4Focus on The Others
Andrea D’Angelo, Davide De Martis, Vanessa Vettorello, Sara Vindrola
a cura di Enzo Obiso in collaborazione con Ilaria Ferretti (PHOS – Centro polifunzionale per la fotografia e le arti visive)
graphic design: Andrea Azzarita – NDR grafica
formato 20×25 cm
copertina rigida
92 pagine a colori

The Others, Stand A13, dal 4 al 6 novembre, Ex Carcere Le Nuove, via Paolo Borsellino 3, Torino