Vai alla scheda dell’autore
Viola Invernizzi

"Autunnali"


autunnali
*clicca per visualizzare l’anteprima del libro

Pagine: 80

Formato: 18x18 cm

Data di pubblicazione: 26-01-2013

Testi di: Elisa Campanella, Marzia Ianniello, Viola Invernizzi, Alessio Moitre

Progetto grafico di Elena Manzone

Lingua: Italiano

Copertina: Copertina Morbida Opaca

Prezzo libro cartaceo: 22.00

Acquista Libro

ARTSIOM PARCHYNSKI - IRENE BALIA - ANNA IPPOLITO - MARZIO ZORIO

Il titolo di questo catalogo ha una motivazione puramente cronologica; si riferisce infatti al periodo in cui sono state svolte le mostre che ne sono oggetto: la mostra personale di Artsiom Parchynski (settembre-ottobre) e la collettiva In quiete con le opere di Irene Balia, Anna Ippolito e Marzio Zorio (novembre-dicembre). L'autunno però è anche il periodo in cui è iniziata l'avventura della Galleria Moitre (che ha inaugurato la sua prima mostra il 10 ottobre 2011). Prima di passare all'incontro con gli artisti, quindi, vale la pena di dedicare un po' di spazio a una riflessione su questo primo anno, assieme l'artefice di questo progetto, Alessio Moitre.

Ricordo solo pochissimi giorni dell'anno, perché l'anno non è composto da 365 giorni, ma da qualche settimana, non so per gli altri galleristi ma per me è così. Il motivo è semplice. Escludo i giorni negativi, quelli non fanno parte del calendario, sono memorie personali che immagazzino nel cervello, al fine di non ripetere più gli errori commessi, di porre rimedio a qualche piccolo difetto. L'anno quindi si va a completare facilmente perché si comincia con i vernissage e le inaugurazioni degli eventi. Incontri con varie persone, scambi di battute ma soprattutto presa di coscienza del lavoro svolto, vissuto nelle settimane prima, in quel limbo che porta alla data da ricordare, da tenere in memoria. Vi sono poi le giornate passate a progettare con gli artisti future esposizioni, idee ardite che in alcuni casi diventano realtà materiali, le cene e anche le ore di svago con curatori, critici, tecnici del settore, collezionisti, amatori dell'arte. Vi sono i giorni trascorsi a scrivere d'arte, creare insieme a Viola Invernizzi i cataloghi per le esposizioni, o meglio passati da me a coadiuvare con ammirazione il lavoro della curatrice, anche di questo catalogo. E giornate d'improvviso godimento intellettuale nel vedere opere d'arte, visitare atelier, confrontare idee e visioni sull'arte contemporanea. Potendo porre una cifra precisa direi un mese esatto, trenta giorni pieni, vissuti per gli artisti, con loro, orgogliosamente. E' stato un anno breve ma intenso, un mesetto bellissimo vissuto da gallerista. (Dall'introduzione al catalogo L'anno breve del gallerista di Alessio Moitre)

CONDIVIDI SU:
  • twitter
  • twitter
SEGUICI SU:
  • facebook
  • twitter
  • friend
  • tumblr
  • linkedin